Sign In

La formazione del patrimonio storico-artistico dell’Ausl della Romagna, di Sonia Muzzarelli

The formation of the historical-artistic heritage of the local Healthcare Company of Romagna, by Sonia Muzzarelli

​​​Le aziende sanitarie possiedono una porzione poco conosciuta del patrimonio diffuso che fa dell’Italia un paese ad alta concentrazione storico-artistica. Appare quindi opportuno sondare i beni che la compongono nella loro identità formativa per collegarli alle vicende delle Istituzioni sociali sanitarie.
Il supporto scientifico dell’IBC alle Aziende Sanitarie è stato fondamentale. L’Istituto ha dato l’avvio a un percorso di ricerca e attività imperniato sulla costituzione di un gruppo di lavoro formalizzato dalla Direzione Generale dell’Assessorato alla Sanità. Il gruppo era costituito da diverse competenze e impegnava le Aziende Sanitarie in azioni di conoscenza e valorizzazione del patrimonio.
La formazione consegnata dall’Istituto dei beni culturali all’Azienda USL della Romagna ha dato i suoi frutti. Il progetto dell’IBC, iniziato alla fine degli anni novanta, è ancora oggi un punto di riferimento per le attività di programmazione in materia di patrimonio culturale Aziendale. Lo staff patrimonio artistico, collocato in seno alla Direzione Amministrativa, si occupa della cura e della fruizione dei beni mobili favorendo la loro disponibilità pubblica in quanto «concorrono a preservare la memoria della comunità nazionale e del suo territorio e a promuovere lo sviluppo e la cultura».

​Healthcare Companies own a little-known portion of the widespread heritage that makes Italy a country with a high historical and artistic concentration. It therefore seems appropriate to probe the assets that make it up in their formative identity to connect them to the events of social health institutions.
The scientific support of IBC to Healthcare Companies was fundamental. The Institute has launched path of research and activities based on the establishment of a working group formalized by the General Directorate of the Health Department. The group was made up of different skills and engaged the Healthcare Companies in actions of knowledge and enhancement of the heritage.
The training delivered by the Institute of Cultural Heritage to the Local Health Authority of Romagna has paid off. The IBC project, which began in the late 1990s, is still a point of reference for programming activities relating to corporate cultural heritage. The artistic heritage staff, located within the Administrative Department, takes care of the care and use of movable goods by promoting their public use as they «contribute to preserving the memory of the national community and its territory and promoting development and culture».



Indietro
UNIFARCO S.p.A. VIA CAL LONGA, 62 32035 SANTA GIUSTINA (BL) - ITALY
CF e Partita IVA 00595530254 - Capitale sociale € 1.000.000,00 I.V.
Iscritta al Registro Imprese di Belluno al n. 58982
Privacy policy e cookie

Unifarco per la Cultura