Sign In

Le malattie degli speziali nella lezione ramazziniana del «De Morbis Artificum Diatriba» (1700-1713), di Francesco Carnevale

Diseases of apothecaries in the ramazzinian lesson of «De Morbis Artificum Diatriba» (1700-1713), by Francesco Carnevale

​Le botteghe degli speziali sono trattate da Ramazzini in maniera abbastanza "amichevole" e concisa evocando sostanze pericolose alla base della tipica produzione di farmaci officinali, ma niente di paragonabile alle immagini affollate e molto ricche di fuochi con cui sono descritti i laboratori dei chimici-alchimisti. 
Gli speziali, considerati "cugini" dei medici, sono presentati attraverso citazioni di autori classici e autorevoli, ma questo aggiunge poco alla conoscenza delle condizioni di lavoro più abituali che si svolgono in quelle botteghe. Ramazzini è molto interessato agli odori, sia a quelli puzzolenti che ai profumi, di questi ambienti lavorativi. Ammirevole risulta il consiglio allo speziale "ipersensibile" di andare il più spesso possibile all'aperto e di far uso, per contrasto a quelli insopportabili, di odori "più familiari".

​The apothecaries are treated by Ramazzini in quite “friendly” and concise way; evoking hazardous substances at the base of the typical production of medicinal drugs, but nothing comparable to the crowded and very rich images of fires with which are described the workshops of the chemists-alchemists.
Apothecaries, considered “cousins” of the physicians, are processed by quotations from classical and authoritative authors but this add little to the knowledge of the most frequent working conditions that take place in those workshops. Ramazzini is very interested to odours, as well as those smelly, that the scents of these working environments. Admirable is the advice to “hypersensitive” to go as often as is possible in the open and to use, in contrast to those unbearable, odours “more familiar”.



Indietro
UNIFARCO S.p.A. VIA CAL LONGA, 62 32035 SANTA GIUSTINA (BL) - ITALY
CF e Partita IVA 00595530254 - Capitale sociale € 1.000.000,00 I.V.
Iscritta al Registro Imprese di Belluno al n. 58982
Privacy policy e cookie

Unifarco per la Cultura