Sign In

Cultura farmaceutica ospedaliera, di Giorgio du Ban

Hospital pharmaceutical culture, by Giorgio du Ban

​Dopo i templi greci, gli storici concordano nel considerare Ceylon nel 431 a.C. come il luogo di nascita del primo ospedale. Nel 1136 a Bisanzio si può rintracciare una prima divisione specialistica. Nell'Europa occidentale seguiranno gli “hospitalia” opera di diversi ordini religiosi-cavallereschi. Erano luoghi caritativo-assistenziali senza distinzioni tra indigenza economica e di salute, ma erano anche luoghi di ristoro per i pellegrini, infatti erano generalmente situati al crocevia delle vie di maggior passaggio verso i luoghi sacri. A Trieste dal 1211 vi era l'ospizio di San Clemente a Muggia, dove i Templari avevano ricevuto in eredità una chiesa con possibilità di ricovero. Nel 1314 le dubbie accuse portarono alla tragica estinzione dell'Ordine. Sebbene la presenza di un farmacista non fosse inusuale negli “hospitia” in epoca medievale, solo con la nascita dei nuovi grandi complessi ospedalieri rinascimentali essa divenne una regola costante, arricchita oggi dalle specializzazioni scientifiche della SIFO.

Apart from the greek temples, historians agree in considering 431 b.C Ceylon as the place of birth of the first hospital. In 1136 in Byzantium the first specialized divisions can be traced. In western Europe they will be followed by the "hospitalia" which were due to the work of different religious knightly orders. They were charitable-assistential places which did not distinguish economic indigence from health needs, they were also places of refreshment for the pilgrims being generally located at the crossroads of the big routes of pilgrimage. In Trieste since 1211 there was the hospice of San Clemente in Muggia, where the Templars had received as a legacy a church with the possibility of hospitalization. In 1314 dubious accusations led to the tragic extinction of the Order. Although the presence of an apothecary was not unusual in the "Hospitia" in medieval times, only with the birth of the new big Renaissance hospitals its presence became a constant rule, enriched today by the scientific specializations of SIFO.​​



Indietro
UNIFARCO S.p.A. VIA CAL LONGA, 62 32035 SANTA GIUSTINA (BL) - ITALY
CF e Partita IVA 00595530254 - Capitale sociale € 1.000.000,00 I.V.
Iscritta al Registro Imprese di Belluno al n. 58982
Privacy policy e cookie

Unifarco per la Cultura